HOMEPAGE            CARTOONS            LISTA COMPLETA            CATEGORIE            FORUM            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lilli e il Vagabondo

 

Titolo Originale

 

Lady and the Tramp

 

Formato

 

Vhs - Dvd

Sceneggiatura

 

Ken Anderson

Bill Bosche

Colin Campbell

Donald Dagradi

Erdman Penner

Joe Rinaldi

Ralph Wright

 

Fotografia

 

Buena Vista International Italia

(1997) - Dear

 

Musiche

 

Oliver Wallace

 

Montaggio

 

Donald Halliday

 

Effetti

 

Dan Macmanus

George Rowley

Casa Produttrice

 

Walt Disney

 

Distributore

 

Buena Vista International Italia

(1997) - Dear

 

Tratto da

 

Racconto di Ward Greene

 

Anno di Produzione

 

1955

 

Durata

 

73 minuti

 

Regia

 

Clyde Geronimi

Wilfred Jackson

Hamilton Luske

 

 

 

Lilli piccola

 

Lilli

 

 

 

Biagio

 

 

Whisky

 

 

 

Fido

 

Tesoro e Pupo

 

Jhonny Caro

 

Cucciolo

 

Cucciola

 

La Storia

U na fantastica storia d'amore a prima vista, in cui si rivive la magia del primo incontro tra una piccola e graziosa cagnetta di nome Lilli e un simpatico e coraggioso, seppur un po' attaccabrighe, cane vagabondo di nome Biagio. Lei è stata offerta in dono, in occasione del Natale, dal giovane sposo "Jhonny Caro" alla sua giovane moglie " Tesoro " e in breve diventa la regina della casa. Quando la coppia aspetta un bambino, però, la piccola Lilli si sente abbandonata e trascurata: non ha più le attenzioni di prima. E' qui che, parlando con i suoi amici Whisky, un adorabile Scot Terrier, e Fido, un segugio rimasto a detta di molti senza fiuto, incontra per la prima volta Biagio che, passando di lì per caso, ascolta le terribili disavventure che le sono capitate nell'ultimo periodo, dipingedole a sua volta un futuro non tanto migliore. I due amici lo zittiscono e infuriati lo cacciano per non rattristare ancora di più la piccola Lady.
Il tempo passa e il giorno della nascita è arrivato per la gioia della coppia; passano i giorni e Lilli incuriosita di sapere di preciso cos'è un " Pupo " decide di andare nella sua stanza per scoprirlo.....lo vede.....è in braccio a Tesoro che lo coccola e ne rimane felicemente sorpresa!!! Tutto ritorna come prima e la cagnetta si affeziona al nuovo arrivato, finchè la coppia non decide di fare una vacanza. Telefonano, quindi, alla vecchia zia "Sara" per accudire il bimbo, la quale porta con se i suoi due inseparabili gatti siamesi. La coppia parte, e la zia fin da subito non vede di buon occhio la piccola Lilli e il suo andare nella stanza del bimbo. Sconfortata, scende le scale e incontra i due gatti siamesi che si trovavano nascosti nella cesta della zia e di lì a poco incominciano a fare danni cercando di mangiare prima un uccellino, poi un pesce e infine cercano di bere il latte del bimbo. Lilli infuriata li rincorre, c'è fracasso e la vecchia zia scendendo se la prende con lei; allora decide di andare in un negozio di animali per comprare una museruola, ma appena la mette a Lilli, la cagnetta si ribella, scappa e corre per le vie della città, entra in un vicolo e viene rincorsa da tre cani: è spaventata, cerca di sfuggirgli finchè non entra in un vicolo cieco e quando pensa di non farcela.......ecco spuntare Biagio che, grazie al suo intrepido coraggio, la aiuta riuscendo a cacciare i cani. Quando vede che la sua "Bimba" ha la museruola decide di toglierla facendosi aiutare da un castoro dopo essere entrati furbescamente all'interno dello zoo della città. Subito dopo, decidono di andare a mangiare dal suo buon amico "Tony " che vedendolo con una nuova amica organizza per lui una cena a lume di candela. E' qui che, mangiando un piatto di spaghetti, si baciano per la prima volta. Finita la cena, fanno una passeggiata romantica ad ammirare su una collina la città in cui vivono e le vallate su cui essa si trova e accucciati l'una affianco all'altro aspettano, poi, l'arrivo del mattino. Il sole è ormai spuntato all'orizzonte; Bimba vuole ritornare a casa! Biagio cerca di persuaderla, dicendole di andare con lui ad esplorare quell'immensa pianura verde oltre la città. A Lilli piacerebbe ma, il senso di protezione che ha verso il Pupo, convince Biagio che la cosa giusta da fare sia quella di riaccompagnarla a casa. Durante il ritorno a Biagio viene in mente una bricconeria: dare la caccia alle galline. Entrano così in un pollaio spaventandole. Il custode sente le galline starnazzare e scappare; interviene subito, cercando di sparare a quei due cani. I due fuggono a spron battuto ma nella furia della corsa Lilli viene catturata da un accalappiacani che la porta al canile. E' qui che farà l'incontro con nuovi amici: Gilda, una vecchia fiamma di Biagio, Boris, un cane  russo, e Pedro, un cane spagnolo. I cani narrano le avventure del coraggioso Biagio, dei suoi amori e della furbizia che ha nel mettere sotto scacco gli accalappiacani. Ma un giorno, come dirà Boris, incontrando il vero amore, farà un errore e cadrà in mano ai "cosacchi" (accalappiacani). La Bimba ritorna finalmente a casa grazie alla piastrina di riconoscimento che aveva al collo. Si chiude nella sua cuccia rattristita. I due amici di sempre, Whisky e Fido, cercano di tirarla su. In quel momento arriva pure Biagio che le porta in regalo un osso per farsi perdonare. Lilli è infastidita dalla sua presenza e fa l'indifferente. E' ancora impaurita per quella "visita" al canile. Biagio si scusa ma la Bimba è ancora arrabbiata dicendogli chi fossero quelle cagnette (vecchie fiamme di Biagio) che aveva sentito al canile. Biagio sconfortato va via; ma ecco spuntare un topo ke sfuggendo dalla cattura della piccola Lady riesce a salire attraverso la staccionata fin su nella stanza del piccolo attraverso la finestra che era rimasta aperta. Biagio sente abbaiare la Bimba e corre in suo aiuto. Lei gli racconta tutto! Biagio non perde tempo, entra in casa e raggiunge la stanza del Pupo. Lilli con tutta la forza della disperazione riesce a liberarsi della catena e raggiunge anche lei quella stanza; sono attimi di confusione, ma il coraggioso vagabondo riesce alla fine ad uccidere il topo. La zia si sveglia, si spaventa per il pandemonio che si è verificato e vedendo i due cani, pensa che la colpa sia tutta loro non sapendo che invece il Pupo era stato salvato grazie al loro intervento. Li scaccia, intrappolando Biagio nello sgabuzzino e rinchiudendo Lilli in cantina. Decide di chiamare il canile per portare via il vagabondo. L'accalappiacani arriva e lo rinchiude nella carrozza per portarlo al canile. Passano pochi attimi che Tesoro e Jhonny Caro rincasano. La zia racconta l'accaduto, ma Jhonny Caro è perplesso, non riesce a crederci; libera Lilli dalla cantina, e la cagnolina porta il suo padrone sul luogo dell'accaduto per fargli capire cosa è veramente successo. Jhonny Caro ha capito tutto! Whisky e Fido sentono la verità sull'accaduto; Fido decide di cercare la pista del carro per liberare quel cane da loro tanto odiato. Whisky dice a Fido di aver perso l'odorato quindi è impossibile riuscire nell'impresa; Fido lo guarda perplesso e corre......ha trovato la pista giusta.....raggiungono il carro e riescono a fermarlo facendolo rovesciare su un lato; Fido ne rimane sotto. Nulla di grave, ha solo una gamba rotta! Lilli, con Jhonny Caro, arriva subito dopo e finalmente il grande Biagio viene liberato........
E' giunto ormai il Natale; la famiglia si riunisce sotto l'albero per una foto ricordo. Ci sono tutti, il nuovo membro Biagio, i cuccioli che ha avuto Lilli, mancano i due amici di sempre. Ma eccoli arrivare....a fare visita alla felice famigliola. E' qui che la storia finisce, con Fido che racconta ai piccoli cuccioli la vecchia storia di suo nonno Fedele e su cosa gli diceva sempre.....

by          

ilTemplare

 

 

Tony

 

Jo

 

Zia Sara

 

Castoro

 

Gilda

 

Amico di Gilda

 

Gatti Siamesi